Come sostenere un bambino timido

Come sostenere un bambino timido è una sfida a cui i genitori dovrebbero pensare continuamente. La timidezza può influenzare l’immagine di sé di un bambino e farlo sentire insicuro. Questo può causare problemi a scuola e a casa. Un bambino timido può non avere la fiducia necessaria per fare domande in classe, per partecipare a progetti di gruppo o per fare bene negli sport scolastici. Il bambino timido ha anche difficoltà a costruire amicizie con altri bambini a causa di questo problema. I genitori spesso si chiedono come sostenere un bambino timido senza far sentire peggio il loro bambino. Ci sono molte cose che un genitore può fare. I genitori possono incoraggiare il loro bambino ad essere estroverso essendo più loquaci con lui o lei, parlando di più con lui o lei e incoraggiando gli amici del bambino a diventare più loquaci. Questo aiuterà a costruire le abilità sociali del bambino in modo che non si senta timido nell’avvicinarsi a nuove persone e parlare con loro. Inoltre, incoraggiare il bambino a parlare dei suoi problemi può aiutare il bambino timido a sentirsi meglio con se stesso.

Un genitore può anche imparare a sostenere un bambino timido assumendo un ruolo attivo quando si tratta delle sue attività sociali. I genitori devono ricordare che il bambino timido ha bisogno del supporto dei pari più di quello dei genitori. I genitori devono mostrare al bambino che sono lì per lui o per lei qualunque cosa accada. Possono anche ricordare al bambino che c’è un lato buono di lui proprio come gli altri bambini. Anche gli amici del bambino possono aiutare il bambino timido dicendogli che gli altri bambini apprezzano il loro modo di agire e il loro impegno. Il bambino saprà quindi che non ha bisogno di sentirsi male per nulla. È importante approfittare della naturale timidezza del bambino per aumentare le sue abilità sociali. Per esempio, se il bambino tende a stare lontano dalle attività di gruppo, farsi coinvolgere in una di esse lo aiuterà. Partecipare ad attività con altri bambini può essere imbarazzante per il bambino timido, ma farsi coinvolgere lo farà sentire più a suo agio. Questo instillerà l’autostima nel bambino. Se il bambino sente di non essere abbastanza bravo per una particolare attività, chiedere aiuto ai genitori farà bene alle sue capacità sociali. I genitori possono insegnare al bambino quale sia il comportamento accettabile attraverso le parole o le azioni; anche giocare con gli altri e uscire nella comunità aiuterà il bambino a sviluppare le sue abilità sociali. Uscire nella comunità può essere intimidatorio per il bambino timido, quindi i genitori possono aiutare il bambino permettendogli di unirsi ai gruppi. Quando il bambino è a suo agio con l’interazione di gruppo, sarà in grado di partecipare attivamente. Permettere al bambino di parlare e discutere con gli altri svilupperà ulteriormente la timidezza.

Parlare con i coetanei e gli adulti può aiutare il bambino a sentirsi meglio con se stesso. Un buon modo per sostenere l’interazione sociale di un bambino timido è incoraggiare il bambino a parlare. Parlare con il bambino può aiutarlo a rendersi conto che ci sono altri intorno a lui o lei che hanno anche una buona personalità e che non hanno alcun problema a parlare della loro mente. Una volta che il bambino si rende conto che ci sono persone che lo ascoltano, aumenterà la sua autostima; quando il bambino parla con gli adulti con cui si sente a suo agio, sarà più propenso a parlare con altri bambini. Per incoraggiare il bambino timido a parlare con gli altri bambini, i genitori possono far partecipare il bambino a giochi di chiacchiere come “metti la coda”. Ci sono anche alcuni audiolibri che possono essere acquistati e che spiegano come sostenere le abilità sociali di un bambino timido. Questi audiolibri rendono più facile per i genitori capire il concetto di aiutare un bambino ad acquisire più fiducia. Questo è un aspetto molto importante dell’essere un buon genitore e può fare un’enorme differenza nelle interazioni sociali del bambino.