Come fermare la perdita di capelli

La perdita dei capelli è un problema su larga scala che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Le cause di questo fenomeno possono essere molto diverse, dalla perdita di capelli stagionale o legata allo stress al passare del tempo.

In effetti, questo è anche un problema che colpisce direttamente l’autostima delle persone, influendo direttamente sul loro aspetto fisico e può essere un sintomo di qualche disturbo o condizione.

Data la grande importanza per molte persone di poter fermare efficacemente la caduta dei capelli, in questo articolo vogliamo analizzare le cause che possono provocarla e quali rimedi si possono trovare quando questo processo è già iniziato. I migliori consigli che chiunque può applicare nella propria vita in modo semplice e veloce, adattandoli alle proprie esigenze specifiche.

Cosa bisogna sapere per iniziare a fermare la perdita di capelli?

La perdita dei capelli è un problema su larga scala che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Le cause di questo fenomeno possono essere molto diverse, dalla perdita di capelli stagionale o legata allo stress a quella legata all’età.

In effetti, questo è anche un problema che colpisce direttamente l’autostima delle persone, influendo direttamente sul loro aspetto fisico e potrebbe essere un sintomo di qualche disturbo o condizione.

Come faccio a sapere se sto perdendo troppi capelli?

Il ciclo di vita di ogni pelo può durare da due a sei anni. È stato dimostrato che ogni persona ha circa 150.000 capelli sulla testa. Ogni giorno si perdono da 50 a 100 capelli, che cadono alla fine del loro ciclo vitale. La perdita di questi 100 capelli al giorno non provoca l’assottigliamento del cuoio capelluto, poiché crescono nuovi capelli.

Se avete dubbi sulla quantità di capelli che state perdendo, è sufficiente effettuare alcuni test. Questi test includono un esame del sangue, un test di trazione e una biopsia del cuoio capelluto.

L’esame del sangue è molto utile non solo per determinare se stai perdendo i capelli o no. È utile per rilevare qualsiasi malattia che può essere collegata alla perdita di capelli.

Il test di trazione è un test molto semplice eseguito dal medico stesso. Consiste nel tirare delicatamente diversi capelli per scoprire quanti capelli stanno uscendo.

La biopsia del cuoio capelluto è un test leggermente più complesso. Si usa per determinare se la causa della perdita di capelli è un’infezione. Questo test consiste nell’esaminare le radici dei capelli attraverso alcuni campioni di pelle. 

Principali cause della perdita di capelli

La perdita dei capelli è una condizione di cui soffrono sia gli uomini che le donne; tuttavia, gli uomini sono colpiti da questo problema in una percentuale molto più alta. Nonostante ciò, sia negli uomini che nelle donne, le cause della caduta dei capelli possono essere completamente diverse.

Le cause più comuni sono, soprattutto, la storia familiare e i cambiamenti ormonali. La perdita dei capelli può anche essere causata dallo stress, da alcuni trattamenti, da farmaci o integratori alimentari o dall’uso di alcuni prodotti che vengono applicati direttamente sui capelli e sul cuoio capelluto.

Inoltre, una cattiva alimentazione, una dieta povera di proteine, o alcune malattie come la tiroide o il diabete possono anche essere fattori scatenanti della perdita di capelli.

Cause negli uomini

Nel caso specifico degli uomini, la perdita di capelli, che alla fine si trasforma in alopecia maschile, è solitamente causata nella maggior parte dei casi da una predisposizione genetica.

Questo complica il processo di lotta contro la caduta dei capelli, ma non è impossibile. Nella maggior parte dei casi, la calvizie si manifesta gradualmente con l’avanzare dell’età, quindi, con un po’ di anticipo, si possono intraprendere varie azioni per evitare che peggiori.

Cause nelle donne

L’alopecia femminile, conosciuta anche come calvizie femminile, si riferisce alla perdita di capelli nelle donne a causa della storia familiare e della predisposizione genetica. In questo caso, di solito si manifesta con una perdita caratteristica di diradamento dei capelli.

Nel caso delle donne, i cambiamenti ormonali (come la gravidanza, il parto o la menopausa), l’uso di trattamenti chimici dei capelli come la tintura o la decolorazione e l’abuso di acconciature che tengono i capelli troppo stretti possono anche causare la perdita dei capelli, conosciuta in quest’ultimo caso come alopecia da trazione.

È possibile fermare la perdita di capelli?

Come abbiamo visto, ci sono varie cause che possono causare la caduta dei capelli di uomini e donne. Anche se è impossibile fermare completamente la perdita di capelli a causa dei cicli di vita reali di ogni capello, è possibile applicare rimedi che possono aiutare a mitigare la perdita di capelli o ritardarne l’insorgenza.

La cosa più importante in questo caso sarebbe riuscire a determinare il prima possibile il motivo per cui il ciclo di vita dei capelli si sta accorciando. Così, sapendo quale fattore sta causando la perdita di capelli, sarà possibile stabilire una soluzione più ottimale per affrontare il problema, prevenire la perdita di capelli e ritardare l’insorgenza dell’alopecia.

Rimedi naturali tradizionalmente utilizzati contro la caduta dei capelli

Aloe vera

Questo è forse uno dei rimedi più noti per fermare la caduta dei capelli. Consiste nel tagliare accuratamente un gambo di aloe vera e usare il cristallo per strofinare su tutto il cuoio capelluto. Una volta che il cristallo è asciutto, rimuovere i capelli con molta acqua.

Olio d’oliva

Un buon massaggio con olio d’oliva per circa 20 minuti o poco più sarà sufficiente per ottenere buoni risultati dopo qualche giorno. Poche gocce al giorno sono sufficienti per il massaggio.   

Succo di cipolla

Le cipolle contengono grandi quantità di zolfo. Pertanto, l’applicazione del succo di cipolla sui capelli produrrà una migliore circolazione del sangue e ridurrà l’infiammazione, rigenerando così i capelli.

Oli essenziali

L’applicazione di oli essenziali è uno dei trattamenti più efficaci per la caduta dei capelli. C’è una grande varietà tra cui scegliere. Tutti offrono eccellenti proprietà. Tuttavia, alcuni possono essere più vantaggiosi di altri. Tra i principali si può scegliere l’olio di ricino, di rosmarino, di mandorle e di cocco. Per applicarli, basta aggiungere alcune gocce sulla zona interessata e massaggiare. Evitare di uscire al sole con loro, poiché possono causare un’ustione se il contatto è diretto e prolungato. È meglio applicarli a casa, nelle prime ore del mattino o nel primo pomeriggio.

Altri principi attivi importanti sono la Serenoa repens, l’Arginina ed il fieno greco, tutti contenuti nel migliore prodotto contro la caduta dei capelli Foltina Plus.